• Slide_Pl
    Il nostro planetario
  • Slide_Conf
    Le nostre conferenze di carattere...astronomico
www.astrofilimestre.it
Administrator

Administrator

URL Sito:

Domenica 04 Giugno 2017 13:51

Sagra di S. Antonio

Non perdete anche quest'anno l'occasione di passare insieme ai vostri amici, parenti e bambini una bella serata assistendo ad una conferenza al nostro planetario, osservando con i telescopi le meraviglie del nostro cielo, e imparare tanti aspetti dell'elettricità con il museo della radio. Siamo aperti dal 9 al 13 Giugno dalle 18:00 alle 23:00 in occasione della festa di S. Antonio. Vi aspettiamo! Circolo astrofili di Mestre G. Ruggieri
Venerdì 28 aprile alle ore 18 presso il centro Candiani di Mestre avrà luogo un evento di approfondimento del circuito metropolitano “InFormAzione” dal titolo “Illuminazione pubblica, inquinamento luminoso ed effetti sulla salute”. Tutto il programma lo trovate nella locandina allegata.
Giovedì 06 Aprile 2017 10:42

AstroConferenze 2017

Nuovo ciclo di appuntamenti astroconferenze 2017 Venerdi 7 Aprile "Cade la notte" Rel. Antonio Tegon Venerdi 21 Aprile "Lavorando con le stelle" Rel. Elisabetta Artusi, Giancarlo Conselvan, Massimo Rado, Antonio Tegon, Danilo Zardin Venerdi 28 Aprile "La vita delle stelle" Rel. Danilo Zardin Venerdi 5 Maggio "Stelle e pendoli" Rel. Giancarlo Conselvan Vi aspettiamo!
Giovanna Rinaldi
Astronoma, un cuore diviso tra Roma, dove vive e lavora, Mestre, dove risiede una parte della sua famiglia e Tucson (Arizona) dove studia le comete e pedala nel deserto. Una laurea in Astromomia e un dottorato in Scienze e Tecnologie Spaziali, conseguiti per dotarsi di un bagaglio culturale che le consentisse di acquisire uno spirito critico consapevole per capire e comprendere tutto l’universo che si scorge guardando con il naso all’insu. Laureata e dottorata a Padova e’ ricercatrice (precaria) presso l’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali (IAPS) a Roma. Marte, Venere e la cometa 67P/CG sono i suoi compagni di lavoro che visti da ‘vicino’ sono diventati interessantissimi mondi da scoprire e studiare. Affamata di sapere e conoscenza, divora letteralmente cumuli di libri e riviste, nella speranza che la scienza possa divenire fruibile al mondo che ha davvero bisogno di nuove idee ed occhi.
Sonda Rosetta
Lanciata il 2 marzo 2004, Rosetta è la missione Cornerstone del programma ESA Horizon 2000 per l’esplorazione dei corpi minori del Sistema Solare. Il suo obiettivo è studiare l'origine delle comete e le relazioni tra la loro composizione e la materia interstellare, quali elementi fondamentali per comprendere l'origine del sistema solare. Per questo ha come obiettivo effettuare una serie di indagini dettagliate sulle caratteristiche della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, che scorta nel suo transito vicino al Sole dopo essere entrata nella sua orbita e aver rilasciato un lander sulla sua superficie.
Mercoledì 02 Novembre 2016 20:24

Corso per principianti 2016

Come ogni anno a Novembre ci sarà il Corso di Astronomia per principianti. Si comincia Giovedì 3 Novembre alle 18.30, nel volantino allegato il programma e tutte le info! Partecipate numerosi!
SABATO 16 APRILE ORE 17:00 c/o nostra sede in via P. Gelain.
Plutone e Cerere sono da sempre stati per noi solo due puntini che si stagliavano sullo sfondo scuro del cielo, questo fino a un anno fa, circa. Con le ultime missioni (New Horizons, Dawn), questi “puntini” sono diventati improvvisamente mondi veri e propri che, visti da vicino, abbiamo scoperto essere completamente diversi da qualsiasi altra cosa mai vista nel Sistema Solare. Esistono, però, tanti altri “puntini”, nel nostro Sistema Solare, che speriamo di riuscire a visitare un giorno ma che, per adesso, rimangono un vero e proprio, affascinante, mistero.
Adrian Fartade Nato il 2 Aprile 1987, a Bacau, Romania, è successivamente venuto a vivere in Italia nel 2002, all'età di 15 anni. La sua grande passione è da sempre la conoscenza. Nel tempo ha intrapreso un percorso di studi nel campo del pensiero umano e della storia delle idee e della scienza. Per questo si è laureato presso l’Università di Siena in filosofia e storia per poi proseguire gli studi in antropologia culturale. Il prossimo passo sarà una laurea in storia della scienza e ricerca sulle fonti storiche contemporanee, con l'obiettivo di recuperare e valorizzare il vasto patrimonio rimasto dai primi decenni di storia dell'esplorazione spaziale. Contemporaneamente a tutto questo, ha conseguito una carriera da attore teatrale professionista, per imparare a raccontare. In particolare si è appassionato al lavoro con i bambini e adolescenti. Le due cose si uniscono nel progetto Link2Universe (ed il canale youtube Link4Universe), che mette insieme il sapere sulla storia delle idee, della scienza e dell'esplorazione spaziale, con le tecniche teatrali, per riuscire ad arrivare in maniera diversa e più empatica al pubblico, e divulgare non solo i dati ed il sapere, ma la meraviglia. La “mission” di Link2Universe.net è quella di creare un ponte tra il pubblico ed il mondo della ricerca scientifica astronomica, rendendo facilmente accessibili, in italiano e con un linguaggio comprensibile, anche a chi i termini tecnici dell'astronomia non li conosce, tutte le più recenti pubblicazioni scientifiche e gli sviluppi teorici che ogni giorno arrivano da tutte le università, osservatori ed enti scientifici del pianeta. Allo stesso tempo, Link2Universe vuole essere un punto di riferimento anche per chi vive molto più vicino al mondo della fisica e astronomia, grazie alla possibilità di avere insieme, ed in italiano, giorno per giorno, gli articoli più recenti sugli sviluppi nella comunità scientifica in tema di astronomia e dintorni. Questo duplice pubblico di riferimento ci permette anche di creare articoli che possano introdurre pian piano il lettore non esperto ai termini tecnici, spiegandoli con calma e chiarezza, offrendo quindi gli strumenti necessari per addentrarsi nel mondo complesso dell’astronomia.
L'affascinante ricerca di una spiegazione elementare che spiegasse l'esistenza di tutti gli atomi conosciuti, ha portato gli scienziati del secolo scorso a ipotizzare e scoprire particelle veramente 'atomiche' ma inevitabilmente scoprendone altre del tutto impreviste, portando alla luce del sole un vero e proprio 'zoo' di particelle elementari descritte in quello che è chiamato il Modello Standard. Relatore: Giancarlo Conselvan
AVVISO: La conferenza "Increspature dello spaziotempo" programmata per il 1 Aprile è rimandata a data da destinarsi. Scusate per il disagio
Venerdì 25 Marzo 2016 10:49

Più veloce della luce

Per poter trovare le risposte alle domande che l'uomo si pone sull'universo, a volte bisogna abbandonare certi concetti considerati intoccabili e osare. E' quello che ha fatto il cosmologo portoghese João Magueijo mettendo in discussione il principio della costanza della velocità della luce, principio alla base della teoria della relatività. Qui vengono presentati i principali concetti di questa teoria chiamata VSL, Variable Speed of Light, basandosi sul suo libro intitolato "Più veloce della luce". Relatore: Massimo Rado

Personaggi e storie prima durante e dopo la nascita della relatività. Un viaggio nel passato per tentare di scoprire la natura dell'Universo che ci circonda. E' on-line il video e slides per rivedere questa entusiasmante conferenza. Relatore: Claudio Mazzuco

<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>
JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Venerdì, 18. Agosto 2017

Valid XHTML & CSS | Design by: LernVid.com